ECO Balance
Il primo sistema Europeo di valorizzazione ecosostenibile
e remunerativo dei rifiuti per il cittadino ed i Comuni


Siamo presenti a ECOMONDO Rimini
dal 06/11/2018 al 09/11/2018 pad. A2 stand 049


ECO Balance
John

LA TARIFFA PUNTUALE

La tariffa puntuale è un sistema di calcolo della tariffa rifiuti (TA.RI) che non si basa esclusivamente sul metodo presuntivo e sul criterio dei metri quadrati dell'immobile, ma è correlato alla reale produzione di rifiuti. Questo in applicazione del principio sancito dall’UE: "chi inquina paga", cioè di attribuire i costi laddove vengono generati.

Con la tariffa puntuale ogni soggetto pagherà, quindi, in base ai rifiuti indifferenziati che realmente produrrà.

Progetto protetto da Brevetto. Prot. n. 102018000003727


Decreto 17-04-2017

Art. 5 - requisiti minimi del sistema di identificazione e misurazione puntuale della parte del rifiuto
I sistemi di misurazione puntuale devono consentire di:
  1. identificare l’utenza che conferisce mediante un codice univoco oppure mediante riconoscimento dell’utente;
  2. registrare il numero dei conferimenti attraverso la rilevazione delle esposizioni dei contenitori o dei sacchi oppure del conferimento diretto nei contenitori con apertura controllata o degli accessi ai centri comunali di raccolta;
  3. misurare la quantità di rifiuti conferiti, attraverso la pesatura diretta o indiretta;

SISTEMA ATTUALE

Attualmente la raccolta dei rifiuti avviene per le seguenti tipologie di rifiuto con il sistema porta a porta:

  • Carta
  • Plastica
  • Vetro e metalli
  • Organico
  • Indifferenziato

John

MISURAZIONE VOLUMETRICA PER UNA TARIFFA PUNTUALE

La modalità più utilizzata in Italia e in Europa per la misurazione dei rifiuti indifferenziati è quella volumetrica.

Si tratta di conteggiare e tariffare il numero di svuotamenti, in caso di utilizzo di bidoni o mastelli oppure il numero di conferimenti, in caso di utilizzo di sacchetti.

PROPOSTE ATTUALI

MISURAZIONE VOLUMETRICA PER UNA TARIFFA PUNTUALE

Sacchetti di volume standardizzato con specifiche serigrafie identificative.

La singola utenza viene identificata al momento del ritiro o dell’acquisto dei sacchetti prepagati mediante e-card distribuite alle utenze servite. I sacchetti che non vengono utilizzati possono essere impiegati nell’anno successivo.

Sacchetti di volume standardizzato contrassegnati da etichette/sigilli/cartoncini dotati di codice a barre.

Questo sistema consente di identificare il singolo utente conferitore attraverso cartoncini identificativi che sono staccati e consegnati all’operatore per la successiva lettura tramite dispositivi fissi, oppure tramite appositi dispositivi portatili, nel momento della raccolta. Identificazione tramite trasponder del numero di svuotamenti.

Sistemi di identificazione ed autorizzazione dell’utente per il conferimento di un volume predeterminato di rifiuti.

Di norma si tratta di calotte di volume fisso installate su press-container, cassonetti o isole interrate ad accesso condizionato, tramite identificazione dell’utente con badge magnetici. Recentemente sono stati introdotti sistemi che non necessitano dell’inserimento del badge magnetico in apposite fessure (spesso oggetto di atti di vandalismo), ma del suo semplice accostamento al lettore, tramite l’utilizzo di carte (tipo bancomat) o dispositivi dotati di trasponder. Alcuni brevetti includono anche la verifica della percentuale del riempimento del contenitore da remoto per l’organizzazione dei percorsi di svuotamento.

John

LA NOSTRA PROPOSTA

John
John

E’ un dispositivo “intelligente” con le seguenti caratteristiche:

  1. funziona attraverso l’utilizzo di una card
    (IDENTIFICAZIONE UTENTE)
  2. pesa i rifiuti al momento del conferimento
    (SISTEMA DI MISURAZIONE)
  3. Registra il numero dei conferimenti
    (SISTEMA CONTATORE CONFERIMENTI)
  1. Il sistema di funzionamento è semplice ed intuitivo;
  2. Le abitudini all’interno delle abitazioni non cambiano, non è diverso il luogo dove depositare i propri rifiuti;
  3. L’utente si identifica attraverso la propria tessera sanitaria che “abiliterà” in automatico il bidone dove conferire il rifiuto;
  4. Deposito del rifiuto all’interno del cassonetto;
  5. Il sistema: collegamento in web/app per sapere il proprio estratto conto, etc (opzioni);


John
John

Caratteristiche:

  1. sistema modulare;
  2. alimentato con corrente o tramite batteria anche ricaricabile con pannello fotovoltaico, minieolico, etc;
  3. posizionabile in qualunque posto;
  4. customerizzato sia nelle dimensionamento sia nel design;
  5. Sono previsti due profili di funzionamento, UTENTE, SERVICE;
  6. Il sistema intelligente, software, che coordina le attività;

Il funzionamento per il profilo UTENTE prevede le seguenti fasi operative:

  • RICONOSCIMENTO dell'utente tramite lettura della tessera personale per il tramite del lettore tessere:
  • VERIFICA dello stato di RIEMPIMENTO dei bidoni attraverso il confronto tra il valore di peso rilevato del bidone contenente i rifiuti fino a quel momento conferiti e un valore soglia prefissato;
  • INDICAZIONE per il tramite dell'interfaccia visualizzata sul display del BIDONE dove è opportuno scaricare i rifiuti;
  • SBLOCCO del mezzo di blocco del dispositivo di pesatura presso il quale è ubicato il bidone indicato al passaggio precedente:
  • CONTROLLO dell'effettivo stato di sblocco del mezzo di blocco del dispositivo di pesatura prescelto per il tramite dal sensore di controllo stato del mezzo di blocco;
  • SOLLEVAMENTO della barra di blocco da parte dell'utente, e conseguente apertura del coperchio del bidone;
  • CONFERIMENTO del rifiuto all'interno del bidone;
  • CHIUSURA del coperchio del bidone da parte dell'utente, con conseguente abbassamento della barra di blocco e ripristino della sua condizione di blocco verificata dal sensore di controllo stato del mezzo di blocco;
  • MISURA del PESO del rifiuto conferito;
  • >SALVATAGGIO del PESO del rifiuto conferito e del corrispondente NUMERO progressivo di conferimenti associato all'utente;
  • RIPOSIZIONAMENTO del sistema in attesa di nuovo riconoscimento utente/operatore;


Il funzionamento per il profilo operatore "SERVICE" prevede le seguenti fasi operative:

  • INDICAZIONE dell'operatore “service”;
  • VERIFICA dello stato di RIEMPIMENTO dei bidoni, attraverso il confronto tra il valore di peso del bidone contenente i rifiuti fino a quel momento conferiti e un valore soglia prefissato;
  • SBLOCCO dei mezzi di blocco dei dispositivi di pesatura dei bidoni che devono essere svuotati dall'operatore “service”;
  • CONTROLLO dell'effettiva condizione di sblocco dei mezzi di blocco dei dispositivi di pesatura corrispondenti per il tramite di un sensore di controllo dello stato del mezzo di blocco;
  • SOLLEVAMENTO della barra di blocco dei dispositivi di pesatura alloggianti i bidoni da svuotare da parte dell'operatore;
  • RIMOZIONE dei bidoni per lo svuotamento;
  • una volta che i bidoni siano riposizionati all'interno dei corrispondenti dispositivi di pesatura con il relativo coperchio chiuso, l'operatore “service” RIPOSIZIONA la barra di blocco al di sopra del coperchio del bidone ripristinando la condizione di blocco;


Il SOFTWARE che implementa il funzionamento del sistema può eventualmente prevedere:

  • L’INVIO di SMS a numeri mobili memorizzati nel combinatore GSM per il tramite dello stesso compositore GSM, detti SMS indicanti lo stato di riempimento dei bidoni, al fine di una corretta gestione ottimale delle fasi di scarico;
  • L’INVIO di e-mail a più indirizzi indicanti lo stato di riempimento dei bidoni al fine di garantire una gestione ottimale delle fasi di scarico nonché eventuali messaggi di malfunzionamento del sistema;
  • L’INVIO di AVVISI e messaggi di allerta mediante pop-up;
  • Di consentire al singolo utente attraverso apposite credenziali di accesso di CONSULTARE il proprio PROFILO e operazioni di scarico effettuate, nonché quindi lo storico del peso e del numero di conferimenti;
  • La CREAZIONE di un database profilato con indicazione di sesso, età e territorio di residenza con diverse possibilità di utilizzo;
  • La CREAZIONE di modelli, centrati sulla conoscenza dei consumi individuali nell'unità di tempo desiderata, che con appositi algoritmi consentano di fornire informazioni predittive sui cambiamenti dei consumi della popolazione rilevata;
  • VISUALIZZARE sul display di messaggi informativi di interesse per l’utente;



Il sistema quindi è in grado di:

  • Misurare il peso del rifiuto conferito;
  • Salvare il dato di numero di conferimenti effettuati dal singolo utente;
  • Salvare il peso totale dei conferimenti per utente o gruppi di utenti;
  • Gestire dei messaggi di comunicazione di informazione di servizio o informazioni pubblicitarie;
  • Analisi dati grazie al database creato dal software;

Gallery ECOBalance

×
 
x